Associazione Culturale Famiglia Meneghina Società del Giardino, storia e cultura di Milano
 
Contatti e informazioni Biblioteca online Come associarsi Eventi e Novità
Contenuti del sito
L'Associazione
Meneghina 90 anni
La Biblioteca
L'Attività Editoriale
Contatti
    La Biblioteca> Patrimonio      
   

Categorie in cui è suddiviso il patrimonio della Biblioteca:

- ALESSANDRO MANZONI;
- ARCHIVIO STORICO;
- ARTE;
- CHIESA AMBROSIANA;
- CHIESE e MONUMENTI;
- CUCINA;
- CULTURA e ISTITUZIONI;
- DIZIONARI e GRAMMATICHE;
- ECONOMIA;
- FONDO LIBRETTI TEATRALI;
- GUIDE e VEDUTE;
- LETTERATURA;
- LIBRI ANTICHI (DAL 1500 AL 1830);
- LIBRI, CATALOGHI, EDITORIA;
- OPERE EDITE da FAM. MENEGHINA;
- OSPEDALI (CÓ Granda e altri luoghi di assistenza e caritÓ milanesi);
- PERIODICI;
- SCIENZE NATURALI;
- STORIA;
- TEATRO;
- TRECCANI;
- VOCABOLARI ed ENCICLOPEDIE;
- VARIE

 

  A titolo esemplificativo elenchiamo alcuni libri di particolare interesse:

1. Corio, Bernardino

Mediolanensis Patria historia.
Mediolani, apud Alexandrum Minutianum, 1503.

╚ la rarissima prima edizione in volgare di quest'opera che costituisce il maggior lavoro dello storico e umanista Bernardino Corio (1495 - 1510ca.). La Patria Historia, dedicata al cardinale Ascanio Maria Sforza, illustra la vita milanese dalle origini fino alla caduta di Ludovico il Moro avvenuta nel 1499 ed Ŕ estremamente preziosa per le fonti storiche, molte delle quali sono andate disperse.

2. Capella, Galeazzo Flavio
Commentarii ů delle cose fatte per la restitutione di Francesco Sforza Secondo Duca di Milano
Venezia, apud Ioannem Giolitum, de Ferrariis, 1539.

Lo storico milanese Galeazzo Flavio Capella (1487-1537) fu autore dei Commentarii .. de rebus gestis pro restitutione Francisci SfortiŠ II, che furono stampati in lingua toscana per la prima volta a Venezia dalla nota tipografia di Giovanni Giolito de' Ferrari. L'importanza di quest'opera Ŕ confermata dal fatto che giÓ nel 1538 venne tradotta in lingua tedesca e commentata da Martin Lutero. Del Capella Ŕ conosciuta anche l'opera Della eccellenza e nobiltÓ delle donne, parte di una pi¨ ampia Antropologia.

3. Simonetta, Giovanni
Sfortiade fatta italiana.
In Venetia : per Curtio Troiano di Nav˛ (per Venturino Roffinello, 1544), 1543.

Storico (morto intorno al 1491), dopo l'uccisione del fratello Cicco, fu cacciato a Vercelli. Condivise feudi e onori di Francesco Sforza di cui fu intimo segretario. Scrisse Rerum gestarum Francisci SfortiŠ libri XXXI con cui, pur con intento apologetico, realizz˛ un compendio di storia generale italiana dal 1421 al 1466. Questa Ŕ la successiva ristampa tradotta in italiano e pubblicata nel 1543.

4. Lomazzo, Giovanni Paolo
Idea del tempio della pittura.
In Milano, per Paolo Gottardo Pontio, 1590.

Pittore, poeta e scrittore d'arte, Giovanni Paolo Lomazzo nacque a Milano nel 1538, dove ricevette la sua prima formazione pittorica (affreschi in S. Marco). A soli 33 anni, divenne cieco e si dedic˛ agli studi sulla pittura, dando un importante contributo allo sviluppo della teoria sull'arte nella seconda metÓ del XVI secolo. Quest'opera e il Trattato dell'arte della pittura, scoltura et architettura sono un tipico documento dell'intellettualismo manierista e una fonte di notizie preziose sull'arte lombarda, in particolare su Leonardo da Vinci. Questa, stampata dalla nota dinastia tipografica milanese dei Da Ponte, Ŕ l'unica edizione dell'Idea del tempio della pittura.

5. Calco, Tristano
Mediolanensis historiŠ patriŠ libri XX.
Milano, Melchiorre Malatesta, 1626.

Storico milanese (m. 1515 circa) fu a capo della Biblioteca Ducale di Pavia e poi di quella di Milano e preposto all'archivio segreto sforzesco. La sua Rerum patriŠ seu Mediolanensis historiŠ libri XX rappresenta una delle maggiori opere della storiografia erudita del Rinascimento. Il testo Ŕ arricchito dall'antiporta incisa da Cesare Bassano su disegno di Giovanni Battista Crespi detto il Cerano.

6. Puccinelli, Placido
Zodiaco della Chiesa milanese.
In Milano, per Giovanni Battista e Giulio Cesare f.lli Malatesta, 1650.

Storiografo del XVII secolo, Placido Puccinelli fu autore della Cronologia degli abati del monastero di San Pietro in Gessate (1653) e di quest'opera erudita di storia delle istituzioni ecclesiastiche, la cui stampa venne finanziata dal Consiglio dei Sessanta della Camera milanese. ╚ utile ricordare che durante il XVII secolo questo Consiglio aveva il compito di divulgare, anche a proprie spese, i manoscritti sulla Chiesa milanese redatti da abati e religiosi

7. Argelati, Filippo
Bibliotheca scriptorium Mediolanensis.
Mediolani, in Šdibus Palatinis, 1745. 2 vol.

Il bolognese Filippo Argelati (1685-1755), amico di Ludovico Antonio Muratori e di Giuseppe Antonio Sassi, prefetto dell'Ambrosiana, riuscý nel 1721 a costituire in Milano una societÓ di undici nobili, che dal luogo della tipografia (posta al pianterreno di palazzo reale) prese il nome di SocietÓ Palatina. Molte opere uscirono da questa tipografia. Tra le pi¨ importanti viene ancora oggi ricordata la Bibliotheca scriptorium Mediolanensi. Questa Ŕ la prima edizione, in due volumi, dedicata a Maria Teresa d'Austria. Si tratta in realtÓ di un catalogo, con brevi notizie biografiche, delle opere edite ed inedite degli scrittori milanesi. Un lavoro meramente compilatorio che per˛ dÓ concreta esemplificazione delle doti di ricercatore e di esperto bibliografo dell'Argelati.

 
     
Sostengono le nostre iniziative:
Fondazione CARIPLO, Banca Popolare di Milano, Società del Giardino.
Patrocinato dal Comune di Milano e dalla Provincia di Milano
Con il patrocinio di: Comune di Milano e Provincia di Milano.
© 2011 Associazione Culturale Biblioteca Famiglia Meneghina - Società del Giardino, Codice Fiscale 97178940157. Tutti i diritti riservati.